Un piccolo promemoria per non dimenticare gli oggetti di buona fortuna nel giorno del “si”.

QUALCOSA DI VECCHIO

Significa portare il passato nella nuova vita; la tradizione indica che questo vecchio oggetto deve essere stato usato da qualcuno di felice, in modo da trasmettere tutta la gioia nella nuova vita. Può essere un’auto d’epoca per arrivare alla cerimonia,  un pezzo di tessuto, il velo della nonna o il cuscinetto delle fedi di un amica, gli orecchini della mamma o la collana di una zia…alle spose piena libertà di scelta!

QUALCOSA DI NUOVO

Indica la buona fortuna per la coppia, un futuro pieno di buone speranze.Oltre all’abito si può pensare a un profumo, le scarpe o un accessorio che completerà il look finale.

QUALCOSA DI PRESTATO

La persona che presta dona alla sposa felicità e gioia. Può essere un gioiello, un dettaglio che viene cucito all’interno dell’abito o un accessorio per i capelli.

QUALCOSA DI BLU

Il blu in Israele simboleggia la purezza, indica perciò la fedeltà e la lealtà nella coppia. Spesso si scelgono dei piccoli dettagli come per esempio il fiocchetto della giarrettiera, un nastro del bouquet, le scarpe con una tonalità meno classica..e se poi blu è l’abito da sposa l’effetto finale sarà davvero meraviglioso!

…vogliamo aggiungere una tradizione, di origine egiziana, che si è imposta negli ultimi anni: il corteo delle damigelle amiche della sposa. Una credenza narra che gli spiriti cattivi si raccolgono intorno alla sposa il giorno delle nozze per rovinare a giornata: vestire le damigelle con abiti sontuosi confonde gli spiriti cattivi e li allontana.